22.4 C
Comune di Taurianova
lunedì, Settembre 27, 2021

I militari dell’Esercito del nostro hub sono cittadini onorari di Taurianova

Un segnale sostenuto dall'intero consiglio comunale

- Pubblicità -spot_img

È stata conferita durante l’ultimo consiglio comunale del 28 luglio, la cittadinanza onoraria ai militari dell’Esercito italiano operante da aprile nel Centro vaccinale di Taurianova.

Antonio Delle Grazie, maresciallo dell’Esercito – sottufficiale infermiere, scrive sul suo profilo Facebook: «In questi mesi lontano da casa, posso onestamente dire che mi sono sentito davvero parte integrante di questa splendida comunità e durante i quali si sono formati dei rapporti che resteranno indelebili per sempre. Fiero ed orgoglioso di essere stato nominato cittadino onorario di Taurianova».

Ai 5 militari è stato anche consegnato un attestato della Gentilezza: «Ai militari dell’esercito italiano ho riconosciuto questo attestato della gentilezza – afferma Angela Crea, assessore alla gentilezza – in quanto rispecchiano l’alto valore dell’aiuto al prossimo, della solidarietà, della collaborazione, principi che stanno alla base ispiratrice del valore stesso della gentilezza, e con la massimo dell’adesione, il sindaco e la giunta tutta hanno appoggiato questa mia scelta. I ‘nostri’ militari – continua l’assessore Crea – sono riusciti a conquistare il cuore dei Taurianovese, che hanno visto in questi rappresentanti dello Stato, l’esempio vero di vicinanza. Umiltà e gentilezza sono stati elementi tangenziale bili del loro operato».

I sanitari del corpo militare però non sono solo un essenziale supporto alla campagna vaccinale regionale, che in questi giorni ha superato i 2 milioni di dose somministrate, ma è anche un presenza rassicurante per l’intera popolazione. Così infatti ha anche dichiarato la settimana scorsa il presidente f.f. Nino Spirlì che aveva effettuato il sopralluogo nel Centro di Taurianova con il colonnello Alfonso Zizza, coordinatore della campagna vaccinale dell’Esercito in Calabria, e poi scelto il nostro hub almeno per la sua prima dose del vaccino.

Inaugurazione Giardino della Memoria, con la presenza dei militari

«La presenza dell’Esercito in Calabria è rassicurante non solo per la campagna vaccinale, ma anche per il pronto intervento sanitario. Ringrazio i militari che pochi giorni fa, a Taurianova, hanno prestato le prime cure a una tredicenne colta da malore mentre si trovava al mercato settimanale. La giovane priva di sensi – ha aggiunto Spirlì – è stata prima soccorsa sul posto e poi è stata accolta nel centro vaccinale dove sono proseguite le manovre rianimatorie. Successivamente, è stata trasportata in ambulanza all’ospedale di Polistena, ma nel frattempo si è rivelato davvero prezioso il lavoro del tenente medico Mariaelena Malvasi e dei marescialli Antonio Delle Grazie e Vincenzo Turco. Ringrazio di cuore il tenente Malvasi e i marescialli Delle Grazie e Turco per aver salvato la vita alla mia giovane corregionale ed estendo il ringraziamento per l’operoso impegno messo in campo per la campagna vaccinale anti-Covid».

Un intervento professionale e necessario quello dei militari in favore della giovane, apprezzato e commentato in un apposita nota anche dallo stesso direttore del Centro Vaccinale di Taurianova, dottor Giovanni Calogero «per lo spirito di servizio ed abnegazione dimostrati nella circostanza, ma anche in questi mesi nelle intense e proficue attività di vaccinazione».

Con la speranza che la gente di Taurianova si vaccini tutta, grazie ai militari dell’Esercito per aver contribuito a realizzare questo obiettivo.

Nadia Macrì
direttore

Ultime Notizie

Associazioni

Notizie suggerite