15.5 C
Comune di Taurianova
lunedì, Ottobre 25, 2021

A Taurianova stravince Occhiuto

Forza Italia è il primo partito e Arruzzolo il candidato più votato

- Pubblicità -spot_img


Taurianova, o meglio, quella parte di cittadini taurianovesi che va a votare, vota a destra, non tutti ovviamente, ma una grandissima percentuale.

Il candidato presidente Roberto Occhiuto nella nostra città ha raggiunto il 65,43%, raddoppiando tutti gli altri messi insieme.

Poco prima della mezzanotte tutte le 20 sezioni risultano scrutinate.

OCCHIUTO ROBERTO 3.860 65,43%
BRUNI AMALIA 1.09518,56%
DE MAGISTRIS LUIGI 69211,73%
OLIVERIO MARIO2524,27%


Operazioni di scrutinio in una delle 20 sezioni di Taurianova

Oltre la vittoria di Roberto Occhiuto, che non è una sorpresa, bisogna però vedere il destino della Lega, e vederlo sia in Calabria rispetto a Fratelli d’Italia e Forza Azzurri, sia a Taurianova rispetto al “governatore Caridi”.

I dati definitivi delle 20 sezioni di Taurianova danno come primo partito Forza Italia con 1333 preferenze e la Lega solo al secondo posto con 961 preferenze.

Nel voto per le elezioni regionali del 2020 il partito che aveva preso più preferenze era stata la Lega (1.311), seguito da Forza Italia (984) e Pd (859).

Arruzzolo di Forza Italia è il candidato con più voti (614) che tanto ricordano quelli ottenuti da Caridi alle ultime elezioni comunali. Bene a Taurianova anche Giannetta che ottiene 348 preferenze.

Il candidato Princi della Lega, portato avanti da Biasi e i suoi fedeli si ferma a 443 voti, mentre il preside Gelardi sostenuto da Crea, Scarfò e Calapà arriva a 346 preferenze. La Richichi grazie al doppio voto porta a casa 238 preferenze, mentre la Minasi che era da battere, raccimola solo 20 preferenze, voti sfuggiti ai calcoli di chi ha chiesto il voto Lega.

Manifesti elettorali affissi ad Amato di Taurianova

Un risultato che strizza l’occhio alla Lega è quello di Cettina Nicolosi che con Forza Azzurri raggiunge 413 preferenze, ma non è la donna votata sempre in coppia con chi ha scelto candidati della sua lista perché Sainato arriva a 339 preferenze, Crinò a 272, quindi forse è un buon risultato raggiunto grazie al voto degli uomini.

In Fratelli d’Italia il candidato Neri portato avanti dalla sezione locale arriva a 212 preferenze mentre sono solo 182 quelle per Marziale.

La Morabito si ferma a 277, seguendo la delusione della coalizione di De Magistris che in tutta la regione ha ottenuto meno dei voti sperati o attesi.

Sul fronte Pd a Taurianova il candidato più votato resta Irto con 198 preferenze, a seguire Battaglia con 171 e Muraca con 134.

Il Consigliere uscente Anastasti della lista La Calabria sicura raccimola 61 voti, mentre Mimmo Lucano da Taurianova aggiunge altre 44 preferenze.

Voti che ci fanno chiudere gli occhi e pensare le sedie al consiglio comunale, con Forza Italia e Fratelli d’Italia tra minoranza e sostenitori di Arruzzolo e Gelardi in giunta e Biasi al centro.

Nadia Macrì
direttore

Ultime Notizie

Associazioni

Notizie suggerite