fbpx
24.6 C
Comune di Taurianova
martedì, Giugno 18, 2024

La Consulta dà il benvenuto al 2024 in musica

Il Concerto di inizio anno dell'Orchestra Giuseppe Rechichi nella Chiesa del Rosario

- Pubblicità -spot_img

Un’atmosfera di gioia artistica e spirituale ha permeato l’antica Chiesa del Rosario durante il concerto di inizio anno dell’Orchestra Giuseppe Rechici diretta dal Maestro Stefano Calderone. Curato con passione dalla Consulta delle Associazioni di Taurianova, l’evento non solo ha deliziato gli spettatori con straordinarie esecuzioni musicali, ma ha anche ripagato di nuove attenzioni i bellissimi presepi artistici napoletani in mostra fino al 6 gennaio. Questa cornice ha fornito infatti il luogo perfetto per un concerto che ha coniugato arte, storia e spiritualità.

L’Orchestra Rechichi, composta da 55 talentuosi musicisti emergenti della territorio, ha inaugurato il nuovo anno con un concerto memorabile. Le note dei fiati hanno danzato nell’aria come messaggeri di passione e dedizione. La varietà del repertorio, che spaziata dalla musica classica alle composizioni contemporanee e natalizie, ha catturato l’attenzione di un pubblico eterogeneo, trasportandolo in un viaggio musicale senza tempo. Una piacevole scoperta per molti la voce solista di Sonia Foti, giovane cantante di Oppido che, con semplicità e dolcezza, toccando note altissime che ha commosso tutti presenti, aggiungendo un tocco di emozione e meraviglia a un evento già straordinario.

La Consulta delle Associazioni ha svolto un ruolo fondamentale non solo nell’organizzazione dell’evento, ma nella scelta dell’Orchestra, dimostrando un impegno tangibile nella promozione delle arti e nella creazione di spazi anche per l’espressione artistica giovanile del territorio. L’Orchestra Giuseppe Rechici è infatti un ramo dell’Associazione Valle delle Saline, tra le venti associazioni delle Consulta. E la collaborazione tra le diverse associazioni ha evidenziato, come hanno affermato nei loro interventi, la presidente Annamaria Fazzari e il vice presidente Giacomo Carioti – l’importanza di unire le forze per promuovere la cultura di fare rete nella comunità.

“La Consulta ha regalato a Taurianova due ore di bellezza e leggerezza, ma anche di riflessione su quello che è il ruolo delle associazioni nel nostro contesto sociale. Tutto questo – ha detto il presidente Annamaria Fazzariè stato possibile grazie alle sinergie che la Consulta ha saputo e potuto mettere in campo e al lavoro che le Associazioni hanno portato avanti in questi 9 anni sempre con l’obiettivo della crescita sociale e del bene comune.
Sono contenta del risconto che abbiamo avuto, erano presenti le istituzioni civili, religiose e militari e i cittadini della nostra città. Quest’anno
– quest’anno ha concluso l’avv. Fazzari – la Consulta festeggerà i suoi primi 10 anni e il concerto di ieri dobbiamo percepirlo come il primo evento di tutta una serie di attività per riflettere sul ruolo delle Associazioni e della Consulta nel nostro territorio”.

Il concerto infatti, che ha visto la presenza anche del coro parrocchiale di San Giuseppe – non è stato solo un’occasione per celebrare il talento e l’arte, ma ha anche trasmesso un messaggio di speranza e rinascita. Nell’inizio di un nuovo anno, l’Orchestra Rechichi e la Consulta delle Associazioni di Taurianova hanno offerto alla comunità un’esperienza che va oltre il mero intrattenimento, ispirando riflessioni sulla bellezza dell’arte e sulla forza della collaborazione.


Inoltre i principali artefici della serata sono stati omaggiati da prodotti che raccontano la nostra terra e la nostra storia grazie alla generosità di tre aziende, eccellenze della città: Oleificio Giacco, Cantine Caccamo e “Le Chicche” Taverna.

Unendo la comunità in un’esperienza collettiva di bellezza e armonia, l’evento che ha visto la Chiesa del Rosario colma di pubblico, ha segnato l’inizio di un nuovo anno con speranza e ispirazione.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Associazioni

- Spazio Pubblicitario -spot_img

Notizie suggerite