26.6 C
Comune di Taurianova
martedì, Agosto 3, 2021

Un’altra sfida vinta

Consegnati ulteriori 34 dispositivi per la DaD

- Pubblicità -spot_img

Nelle ultime settimane, Taurianova si è ritrovata ad affrontare una sfida con l’avere più colori: dall’essere zona arancione, e poi rossa. Abbiamo dovuto insegnare ai bambini che i colori non sono solo un gioco divertente, ma anche un modo di definire le difficoltà che stiamo attraversando e che sanciscono quali regole dobbiamo seguire.

Tra queste, hanno imparato che era necessario ridere con il viso coperto da una mascherina, che dovevano per il momento mettere da parte la loro naturale generosità e non prestare la penna a nessuno e che bisognava igienizzarsi sempre le manine anche se per abitudine si erano appoggiati al banchetto del compagno. Gli insegnanti hanno fatto ciò a malincuore, per il loro bene. Poi hanno dovuto spiegargli che queste restrizioni che gli avevano imposto non erano state abbastanza, che non potevano più entrare in classe, non potevano più stare l’uno accanto all’altro, nemmeno se avessero rispettato l’ormai famoso metro di distanza, delimitato da strisce infinite di scotch colorato sparso per i pavimenti di tutto l’edificio scolastico.

Ma dai più piccoli si può imparare tanto, e anche questa volta non si sono smentiti e hanno dato prova di essere dei grandi!

La sfida della Dad

Eccezionale è stato l’impegno dei bimbi e dei ragazzi che si sono adattati con molta pazienza ed impegno alla didattica a distanza, imparando in breve tempo ad essere sempre più autonomi durante le video lezioni. Questo grazie ad un rapporto di collaborazione sempre più proficuo tra insegnanti e famiglie, che sono stati accanto ai piccoli da casa e li hanno supportati durante i primi utilizzi dei dispositivi tecnologici.

L’Istituto Comprensivo Monteleone Pascoli si è sempre distinto per i suoi traguardi eccezionali, ma stavolta ha fatto molto più del previsto. Un’organizzazione magistrale che è stata possibile grazie alla preside, la dottoressa Maria Concetta Muscolino, che insieme al direttore dei servizi generali e amministrativi, il dottor Giovanni Cannizzaro, hanno avuto a cuore la situazione di tutti gli alunni dell’Istituto ed hanno coordinato smart-working ed esigenze scolastiche: fondamentale è stato, infatti, l’aggiornamento tempestivo del sito web dell’Istituto, gestito magistralmente dal professore Antonio Calogero, all’interno del quale è stato subito inserito il modulo Google per richiedere la consegna dei dispositivi necessari per seguire la didattica da casa. Ne sono stati consegnati 34 in tempi brevissimi.

Inoltre è opportuno sottolineare che nessuno (tra i docenti, personale di segreteria, collaboratori, Dirigente scolastico e DSGA) si è avvalso del diritto alla disconnessione, assicurando il corretto proseguimento delle lezioni e delle procedure che le hanno rese possibili. Un esempio virtuoso di armonia e senso di responsabilità.

Ultime Notizie

Associazioni

Notizie suggerite