fbpx
25 C
Comune di Taurianova
martedì, Giugno 18, 2024

Una tre giorni ricca e interattiva con al centro la cooperazione

Presentata la terza edizione del Villaggio Sud Agrifest - Festival della Cooperazione

- Pubblicità -spot_img

Da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno 2024 a Taurianova la terza edizione del VILLAGGIO SUD AGRIFEST – Festival della Cooperazionepropone oltre 50 eventi tra tavole rotonde, mostre, performance artistiche, presentazioni libri, fiera agricola, lezioni universitarie, degustazioni enogastronomiche, concerti, laboratori e a cui partecipano più di 300 ospiti, tra relatori, moderatori, scrittori, artisti ed espositori, avvolti dal profumo degli agrumi che raccontano la storia della nostra terra.

VILLAGGIO SUD AGRIFEST – Festival della Cooperazione, che è stato presentato ieri sera all’Ex-Pescheria (locale di Taurianova dove a causa delle avverse condizioni meteo si è tenuta la conferenza di presentazione, inizialmente prevista in piazza,) alla presenza degli ideatori e organizzatori Leandro Caccamo, presidente dell’ O.P. PIANAGRI, Noemi Asciutto presidente dell’Associazione Politico Culturale RISORSE e Lorenzo Sibio presidente di LegaCoop Calabria, e del sindaco di Taurianova Rocco Biasi, si trasformerà in una grande piattaforma che oltre a riunire espositori da tutta Italia, scuole, università, istituzioni, sigle sindacali, rappresentanti politici ed esperti nei settori dell’agricoltura, dell’innovazione tecnologica, dell’arte e dell’economia affronteranno il tema della cooperazione sotto diversi aspetti legati al territorio della nostra regione, per porre attenzione al dibattito legato ai temi dello sviluppo sostenibile e della cooperazione tra le varie realtà del territorio.

Con un’area coperta di oltre 4mila mq, il cuore pulsante del VILLAGGIO SUD AGRIFEST – Festival della Cooperazione è la fiera dedicata alla esposizione delle imprese agricole, della pesca e dell’acquacoltura, che continua ad essere punto di riferimento dell’intero sud Italia.

«Questo festival – hanno affermato gli organizzatori – che nella sua terza edizione riconferma il sodalizio tra l OP. Pianagri e l’associazione Risorse, rappresenta l’esempio concreto di come la collaborazione tra realtà anche diverse, ma con finalità comuni porti a risultati straordinari. Per noi rappresenta un’opportunità unica per riunirci e lavorare insieme alla realizzazione di uno spazio collettivo dove poter affrontare tematiche complesse, trovare soluzioni prendendo spunto da idee innovative, buone pratiche ed esperti di settore, il tutto accompagnato da buon vino, specialità culinarie nostrane e ottima musica. Villaggio Sud Agrifest dimostra quanto sia possibile unendo le forze realizzare un ambiente stimolante, accessibile a chiunque indipendentemente da background o provenienza, anche nel nostro territorio con tutte le difficoltà che lo connotano, offrendo una vasta gamma di attività, tra cui masterclass, conferenze, laboratori per bambini, momenti di interscambio pensati per facilitare il dialogo e l’apprendimento reciproco. La speranza è – concludono Noemi Asciutto e Leandro Caccamo – che questo festival, diventato ormai un appuntamento annuale attesissimo, generi un impatto positivo duraturo, non solo durante i giorni dell’evento ma anche dopo e a lungo termine. Ci auguriamo che visitatori e partecipanti applichino ciò che hanno visto e appreso nelle loro comunità e organizzazioni, contribuendo di conseguenza ad arricchire il nostro territorio rendendolo più cooperativo e sostenibile».

Tra gli ospiti del grande forum ci sarà diverse personalità istituzionali, politiche ed esponenti di tutta la filiera agroalimentare, arriverà a Taurianova tutta la presidenza nazionale di LegaCoop con il presidente Simone Gamberini, mentre come ha confermato durante la presentazione il presidente regionale Lorenzo Sibio, LegaCoop Calabria curerà un Convegno sulle Cooperative di comunità con diversi sindaci del territorio. Tra le presenze anche il Rettore dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria Giuseppe Zimbalatti, i presidenti di diversi ordini professionali, il presidente di Unioncamere Calabria Antonino Tramontana, ma anche il presidente nazionale del gruppo Granarolo Gianpiero Calzolari e il presidente della Federazione nazionale della Mutualità Integrativa Volontaria Antonio Chelli.

E tra i diversi incontri anche un confronto dal tema “Etica, Legalità, Impresa” con un’attenzione al nostro territorio e la presenza di Vincenzo Chindamo, fratello di Maria, imprenditrice uccisa a Limbadi e l’imprenditore sotto scorta Antonino Demasi, e un dibattito politico in vista delle prossime elezioni europee con la presenza di diversi candidati.

«“Cooperazione” – ha ricordato il sindaco di Taurianova Rocco Biasi – è uno dei termini che più abbiamo pronunciato durante questi mesi che ci hanno visto insigniti del titolo di Capitale Italiana del Libro. Ma l’impegno nell’attivare un fitto sistema di rete culturale tra le realtà che operano nel nostro territorio parte ancor prima di ricevere questo riconoscimento, perché siamo convinti che solamente attraverso la collaborazione e la partecipazione attiva di tutta la comunità possiamo dare un nuovo lustro alla nostra città. Siamo quindi felici di sposare i valori promossi da Villaggio Sud Agrifest e sostenere, attraverso il gemellaggio con Taurianova Capitale del Libro, quest’evento che riunisce l’intera filiera agroalimentare, settore fondamentale per la nostra economia, valorizzando le risorse che questo straordinario territorio offre». 

Il VILLAGGIO SUD AGRIFEST – Festival della Cooperazione è dunque pronto ad offrire tante novità nelle tre giornate della terza edizione che la vede gemellata con Taurianova, Capitale del Libro 2024.

All’interno del Villaggio ogni giorno ci sarà infatti uno spazio per i libri e la lettura e tra le presentazioni il 31 maggio ci sarà il giornalista, scrittore, editore Antonio Padellaro con il suo libro “Solo la verità, lo giuro”, mentre il primo giugno sarà la volta del magistrato Annamaria Frustaci con il libro “La ragazza che sognava di sconfiggere la mafia”. Il 2 giugno si conclude con le Eterobasiche, Maria Chiara Cicolani e Valeria De Angelis che presenteranno il libro “Romanzo di un maschio”.

«Dal primo momento – afferma Maria Fedele, assessore alla cultura di Taurianova e direttore artistico di Taurianova Capitale Italiana del Libro, assente alla conferenza perché in Piemonte per il Premio Solferini – abbiamo pensato che fosse fondamentale condividere questo importante riconoscimento che la città aveva ricevuto con quelle iniziative che negli anni avevano contribuito a promuovere un’immagine positiva di Taurianova anche al di fuori della Calabria. Villaggio Sud Agrifest è un’importante vetrina e occasione di confronto per gli operatori del settore agricolo, agroalimentare e biocosmetico. La promozione della cultura parte anche da qui, dal valorizzare e preservare l’identità, le tradizioni, il patrimonio naturalistico e l’economia di un territorio, tutte tematiche – conclude l’assessore –che accompagneranno l’intero anno che ci vedrà Capitale del Libro».

Villaggio Sud Agrifest non sarà quindi solo una tre giorni immersa nel verde di località Vatoni, a 5 km dal centro di Taurianova, ma un vettore di attività culturali, ambientali, artistiche, artigianali, didattiche, turistiche, agricole e di promozione; uno spazio in cui i bambini attraverso i tanti laboratori didattici e i giovani attraverso il coinvolgimento delle scuole e delle università potranno esplorare ed esporre la loro idea di un futuro sempre più sostenibile, ma sarà anche un viaggio tra l’arte contemporanea. Novità di quest’anno lo spazio ARTE, dedicato alla creatività e all’espressione artistica. Al centro di quest’area per tutte e tre le giornate ci sarà l’artista calabrese di fama internazionale, Massimo Sirelli. Tra i suoi progetti apprezzati in tutto il mondo i souvenir “Made in Calabria” e l’iniziativa “La mia Calabria è bellissima”. Con Sirelli, anche Sero, Nucifora Arte e Pako Bono che durante l’evento realizzeranno performance ed installazioni che daranno vita a una mostra inedita che metterà a dialogo l’arte con il territorio, e poi la presenza di madonnari e di infioratori legherà il Villaggio Sud Agrifest con gli altri due grandi eventi estivi della città, gemellati con il Taurianova, Capitale del Libro 2024.

Sia i dottori agronomi, che i dottori forestali, gli ingegneri e gli architetti avranno inoltre la possibilità di acquisire i crediti formativi attraverso la partecipazione a tavole tematiche, ma il Villaggio Sud Agrifest sarà anche un’opportunità di incontro tra offerta e domanda, un’occasione di incontro tra giovani e azienda, per creare buona occupazione, grazie alla collaborazione con l’università Mediterranea della Calabria, dell’UNICAL di Cosenza e la Camera di Commercio di Reggio Calabria

Le serate saranno animate da live con i più interessanti nomi del panorama musicale nazionale e localee i dj set di Fabio Nirta, garantendo un’atmosfera vibrante e coinvolgente sui due palchi immersi tra il profumo degli agrumeti più apprezzati in Calabria, creando un connubio unico tra musica e bellezze naturali locali. 

Apre il 31 maggio il duo pop/rap Shark & Groove, che dopo la partecipazione e la conquista del podio nel 2015 della trasmissione televisiva Italia’s Got Talent, ha conquistato non solo il pubblico italiano ma anche quello canadese che ha accolto con entusiasmo il tour oltreoceano del duo calabrese. La prima serata del Villaggio continuerà con PIOTTA e il suo Dieci e l’Ode tourLo show attraversa tutti i suoi 10 album di studio, e più di 25 anni di musica, con particolare attenzione all’ultimo album “‘Na notte infame” e a quell’Ode Romana dedicata al fratello Fabio. Il disco, decimo lavoro di studio, prende infatti tutta l’ispirazione dalla prematura scomparsa del fratello maggiore Fabio. Con lui, apprezzato scrittore e saggista, ha firmato molti dei testi e il romanzo “Corso Trieste”,recentemente pubblicato da La Nave di Teseo. 

Il primo giugno toccherà alla cantautrice e polistrumentista di BagnaraSOFSOF scaldare il pubblico del Villaggio con il suo “Io ti ammazzo con l’amore Tour”, per poi lasciare il palco alla voce inconfondibile diGIULIANO PALMA. Sarà infatti la musica di uno dei migliori frontman della scena italiana, noto per le sue cover ska e reggae dei maggiori successi della musica italiana, a far ballare il pubblico del Villaggio Sud Agrifest.

La line up sarà impreziosita il 2 giugno dalla cantautrice italo tedesca FREY. Le sue melodie che viaggiano tra texture chitarristiche essenziali esprimendo il suo mondo musicale tra irruenza ed intimismo, apriranno il concerto di MAX GAZZE’ affiancato dalla CALABRIA ORCHESTRA. Il cantautorein MUSICAE LOCI torna ad immergersi nei territori e nelle tradizioni di tutta Italia per un tour speciale in cui assorbirà colori e suoni tipici delle diverse zone in cui lo spettacolo verrà ospitato (unica data del Villaggio Sud Agrifest a pagamento, prevendita 15 euro).

Il pubblico sarà parte integrante del Villaggio Sud Agrifest, e oltre a godere di bella musica, dj set, degustazioni food & beverage di qualità nei punti food e drink con proposte che promuovono anche i prodotti tipici locali selezionati e scelti dalla filiera del territorio, potrà incontrare gli espositori che metteranno a disposizione non solo i loro prodotti per le prove sul campo, ma anche la propria formazione professionale per confronti informali.

L’unione tra i produttori del vino e quelli dell’olio darà vita ad uno spazio interamente dedicato alla valorizzazione dei prodotti locali con masterclass e degustazioni guidate.

E tra gli eventi più attesi dal pubblico la Gara di abilità per trattoristi, dedicata al giovane Francesco Galluccio, amante della natura e dell’innovazione nell’agricoltura, scomparso tre anni fa e la Call to action “Spaventapasseri con cervello”, con una mostra delle opere realizzate che saranno giudicate da tutti i visitatori dell’evento che avranno infatti la possibilità di votare.

Il programma completo della terza edizione è consultabile al link: https://www.villaggiosud.it/programma-2024/

La manifestazione gode del patrocino del Ministero dell’Agricoltura, della Regione Calabria, della Città Metropolitana di Reggio Calabriadella Camera di Commercio di Reggio Calabria, del Comune di Taurianova, della Consulta delle Associazioni di Taurianova, oltre che del sostegno finanziario della Coopfond fondo mutualistico di Legacoop

Tra gli espositori: DE MASI – GLOBAL REPAIR, che in fiera festeggia i 70 anni di attività, VENTRA, EDILFERR, PETULLA’, SP RICAMBI, ZAPPIA CARMELO, GIAMPI, OFFICINA DELLE TERRE, CALCOPIETRO, VIVAI CRISAFULLI, VIVAI MILONE, MARI SERRE, STRANO SPA, ELAISIAN, FULL SERVICE, A2A, LENTINI, CUMO, PROGETTO POLICORO, ASNALI, BANCA ETICA, AZ. AGRICOLA BARBARO, OMNYA, AMUSE SKIN, ELETTROMECCANICA MURRONE, GENERALI, CORRAO COSTRUZIONI METALLICHE, RSV MOTORI, TCM, GP SOLUTIONS, SEMINARA, ALLEANZA ASSICURAZIONI, ECOPIANA, VIVAI SERGI.

Sponsor di Villaggio Sud Agrifest sono: RSR AMBIENTE, CHIMISAL, CAFFE’ MAURO, CANTINE CACCAMO, OP. NATURA, ASPRO, AGRINTECH, BCC CALABRIA ULTERIORE, CROCITTI COSTRUZIONI. 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Associazioni

- Spazio Pubblicitario -spot_img

Notizie suggerite