fbpx
24.6 C
Comune di Taurianova
martedì, Giugno 18, 2024

Gli Amici del Palco accendono il Natale a Taurianova

Nella mostre dei Presepi Napoletani anche uno scorcio della Via Gemelli

- Pubblicità -spot_img

Il calore delle luci natalizie, il suono degli zampognari, l’odore delle zeppole appena fritte e la straordinarietà dell’arte si fondono in un’esperienza straordinaria alla “Mostra artistici Presepi Napoletani” allestita nell’antica Chiesa del Rosario dall’Associazione di Taurianova gli Amici del Palco. Evento annuale, atteso con ansia dai visitatori, che celebra l’arte antica del presepe napoletano, portando in vita le tradizioni e la creatività di questa forma d’arte unica.

La mostra, curata dal maestro presepista napoletano Ferrante, presenta una vasta collezione di presepi napoletani, ognuno un capolavoro intriso di storia e significato. Le mani abili degli artigiani partenopei danno vita a personaggi biblici, contadini, artigiani, creando scenari che catturano l’essenza della vita quotidiana.

Quest’anno l’Associazione ha voluto regalare alla città anche uno scorcio del centro storico, offrendo ai visitatori un’affascinante passeggiata attraverso i luoghi familiari resi in modo sorprendente nel presepio in mostra. Gli artigiani dietro a questa creazione straordinaria di un tratto della Via Gemelli hanno dimostrato una cura meticolosa per i dettagli. Dalle facciate degli edifici alla fontana, ogni elemento è stato rappresentato con fedeltà, catturando l’autenticità e l’atmosfera unica della nostra città.

«L’esposizione dello scorcio urbano via Gemelliha affermato il presidente dell’Associazione l’arch. Giacomo Carioti sta suscitato emozioni intense tra i visitatori, creando un senso di appartenenza e orgoglio per la nostra città. Molti si stanno identificando con le scene familiari, rivivendo ricordi e apprezzando la bellezza di un angolo della città in una forma d’arte inaspettata».

«Sapere della vostra attenzione particolare verso un’arte che quest’anno raffigura anche uno scorcio dell’antica Taurianova, con l’intento di arrivare ad una esposizione permanente che possa essere anche sprone per una formazione continua nella pratica dei presepisti di valore che ogni anno coinvolgete ha affermato l’Amministrazione in una nota stampa ringraziando per il contributo gli “Amici del Palco” ci mobilita adesso per fare in modo che già nella prossima apertura della Casa delle Culture si possa ipotizzare un primo spazio che dia continuità al vostro ormai più che consolidato investimento in un tipo di arte che, al pari di quella dei Madonnari, sta costituendo un ottimo biglietto da visita per la cultura della nostra città, senza precluderci la possibilità di valutare per il futuro la nascita di un luogo pubblico nuovo che possa magari diventare l’epicentro anche delle vostre attività annuali, caratterizzando sempre di più il brand Taurianova Città dei Madonnari e dei Presepisti».

Oltre alla visione dei presepi, la mostra offre un ricco programma di eventi collaterali organizzati dall’Associazione e dalla Consulta delle Associazioni, ma l’atmosfera natalizia è completata anche da delizie culinarie con la zeppolata che permette ai visitatori (oggi e giorno 26) di assaporare i sapori autentici del passato.

Il maestro Ferrante con il presidente Carioti

La visita ai presepi napoletani è più di un semplice evento, è un tuffo nell’anima della comunità, celebrando l’arte, la tradizione e l’unità. Un invito aperto a tutti coloro che desiderano immergersi nella bellezza e nella magia del Natale, aspettando l’accensione dell’Albero da parte dell’Amministrazione Comunale che avverrà in occasione della festività di Santa Lucia.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Associazioni

- Spazio Pubblicitario -spot_img

Notizie suggerite