15.5 C
Comune di Taurianova
lunedì, Ottobre 25, 2021

Le nocciole

È un alimento nutriente ed energetico, ed anche digeribile, indicato nell’adolescenza, crescita e invecchiamento

- Pubblicità -spot_img

Le nocciole sono il frutto di un albero, il nocciòlo o Corylus avellana, appartenente alla famiglia delle Betullacee.

Il legno di nocciòlo è morbido e flessibile ed è, ancora oggi, utilizzato dai rabdomanti per localizzare la presenza di acqua sottoterra.

Il mio ricordo personale delle nocciole, in dialetto nucidi, risale a quando ero bambina e, nel periodo invernale, giocavo sotto casa con gli altri bambini: facevamo una specie di montagna, con tre nocciole sotto e una in cima, poi, dopo aver fatto la conta (toccu), si tirava una nocciola per farlo cadere.

Varietà di nocciole

Esistono diverse varietà di nocciole, ed in Calabria troviamo la Tonda Calabrese.

La Corilicoltura calabrese si estende per tutta l’area delle PreSerre. È riduttivo parlare di nocciole solamente per i comuni di Torre di Ruggiero, Laino Borgo e Cardinale, quando ci sono altri comuni interessanti della provincia di Catanzaro e Vibo Valentia.

I noccioleti si estendono nella fascia collinare tra i 350 e i 700 metri di altezza rispetto al livello del mare. I produttori agricoli di nocciole di Cardinale e Torre di Ruggiero hanno costituito il Consorzio Calabria per la tutela e valorizzazione della nocciola, formato esclusivamente da operatori agricoli, con lo scopo di lavorare i prodotti della terra e valorizzare le risorse endogene.” (nocciolaitaliana.it)

Le nocciole fanno parte della frutta secca, ed essendo semi oleosi, sono ricchi di grassi. A differenza dei grassi animali, i grassi vegetali apportano benefici per l’organismo, e l’olio di nocciola contiene acidi grassi come omega3 e omega9, utili per prevenire le malattie cardiovascolari e abbassare il colesterolo nel sangue. L’olio di nocciola si estrae con spremitura a freddo ed ha il profumo tipico delle nocciole; si può utilizzare a crudo ed è indicato come ingrediente nei dolci da forno.

Hanno un alto contenuto di fibre alimentari, che aiutano a combattere la stitichezza e a ripristinare la flora batterica intestinale; contengono vitamina E, B6, tiamina, folati, sali minerali, (rame, manganese, ferro, calcio, fosforo, magnesio, potassio, zolfo).

È un alimento molto nutriente ed energetico, ed anche digeribile, pertanto è indicato nell’adolescenza, crescita, invecchiamento e sport; può provocare allergia.

Si consiglia di consumare circa 6 nocciole al mattino, con la colazione.

Per uso esterno si può preparare un infuso di foglie di nocciòlo, che può essere usato nelle ulcere delle gambe; inoltre l’olio di nocciole può essere utilizzato nelle ragadi del seno e per pelli molto secce e disidratate.

RICETTA
Crema alla nocciola vegetale

(tratta da Cucinare sano e gustoso)

Perché fare la nocciolata in casa? Perché così conosciamo gli ingredienti che utilizziamo, quindi è più genuina, e possiamo utilizzare meno zucchero, dannoso a tutte le età. E poi, l’amore che mettiamo quando facciamo le cose con le nostre mani? Questa crema è ottima da spalmare sul pane e per preparare dolci, ed è molto nutriente per bambini e ragazzi.

Ingredienti:

100 g zucchero di canna integrale bio  60 g nocciole tostate
100 g cioccolato fondente a pezzetti (la percentuale di cacao è a gusto personale) 100 g latte vegetale (avena, soia, riso)
50 g olio evo (extra vergine di oliva) 

In un robot da cucina mettere lo zucchero e le nocciole fino a polverizzarli finemente. Aggiungere il cioccolato fondente e frullare molto bene. Trasferire il composto in un pentolino a sponde alte e unire il latte e l’olio. Riscaldare per 5 minuti circa, mescolando con un cucchiaio, in modo da amalgamare bene e ottenere una crema omogenea. Versare il contenuto in un vasetto di vetro, chiudere ermeticamente e conservare in frigorifero.

Si conserva fino a una settimana circa, se resistete!

Ultime Notizie

Associazioni

Notizie suggerite